New York, 13 ottobre 2017  - Nonostante le tante campagne nutrizionali, comprese le battaglie della ex first lady Michelle Obama con il suo orto, la crisi dell'obesità negli Stati Uniti sembra essere inarrestabile, e ha raggiunto livelli record. 

L'allarme arriva dal nuovo rapporto dei Centers for Disease Control, che mostra come quasi il 40% degli adulti, e il 20% degli adolescenti, sono obesi. In totale gli americani con sovrappeso o obesi sono il 70% della popolazione. Dati record mai registrati negli Stati Uniti.

"È difficile essere ottimisti a questo punto", ha detto il dottor Frank Hu, presidente del Dipartimento di Nutrizione presso la Harvard School of Public Health. "Il trend dell'obesità è aumentato costantemente sia nei bambini che negli adulti nonostante gli sforzi della sanità pubblica per migliorare l'alimentazione e l'attività fisica".

I principali responsabili sono il consumo smodato di cibi spazzatura e lo stile di vita sedentario. Un'altra possibile causa potrebbe essere la privazione del sonno. Secondo l'Institute of Medicine, circa 50 milioni di americani soffrono di disturbi del sonno e 70 milioni di privazione del sonno.