Introduzione:

Fare gli gnocchi sembra sempre una banalità ma è un procedimento che nasconde mille insidie. Lo so bene: quanti disastri che ho fatto... l'errore più tipico era aggiungere farina se l'impasto era troppo molle e nonna mi sgridava sempre! Ho raccolto i suoi consigli nel mio tutorial su come fare gnocchi perfetti e dopo non mi ha fermata più nessuno. Ne ho fatti classici, senza patate, di zucca e oggi ti presento i miei gnocchetti di baccalà con salsa di cipollotti e zafferano. Molto delicati ma dal sapore intenso e persistente, da assaporare assieme alla vellutata su cui sono serviti. Ho usato baccalà già dissalato, da non confondere con lo stoccafisso, mi raccomando, ma tu puoi prenderti tutti i gironi necessari e dissalarlo con calma in casa tua. Se consideri invece lo zafferano adatto solo per il risotto alla milanese, apri i tuoi orizzonti! Questo è un primo piatto di cui sono molto soddisfatta perché, con poco e senza procedimenti complicati, garantisce una resa massima. Fammi compagnia e assaggia assieme a me gli gnocchetti di baccalà con salsa di cipollotti e zafferano!

Procedimento:

Per la salsa:

Monda 400 g di cipollotti, rimuovendo le foglie esterne.

Tritali finemente e falli rosolare con 30 g di olio di oliva: cuoci per 15-20 minuti.

Irrora con un po' di acqua o con del brodo vegetale. Ora sale e una macinata di pepe.

Frulla con il frullatore a immersione, poi travasa nuovamente i cipollotti in padella e continua a fuoco molto dolce.

Sciogli 1 bustina di zafferano nell'acqua o brodo rimanenti, quindi aggiungila alla crema. Amalgama tutto e tieni poi da parte.

Lava bene e cuoci 500 g di patate in acqua bollente salata per circa 30-40 minuti.

Una volta cotte, pelale e schiacciale in una ciotola.

Intanto taglia 300 g di baccalà a tocchetti e lascialo cuocere per circa 20 minuti, con 20 g di olio di oliva, 1 spicchio di aglio mondato e 2 foglie di alloro. Tieni sempre il coperchio sulla padella.

Una volta pronto, rimuovi alloro e aglio, quindi tieni da parte circa 100 gr di baccalà. Frulla il resto con il frullatore a immersione.

Aggiungi il pesce alle patate schiacciate.

Amalgama i due ingredienti e incorpora 2 tuorli.

Unisci 40 g di fecola e 50 g di farina, quindi lavora prima nella ciotola e poi prosegui sul piano di lavoro leggermente infarinato.

Ottieni così un panetto compatto, da dividere in bastoncini.

Con un tarocco ottieni degli gnocchetti e conferisci loro una forma tonda aiutandoti con i palmi della mano.

Adagiali su un canovaccio pulito e asciutto, leggermente infarinato.

Tieni al caldo la crema di cipollotti e versane poi un po' sul fondo del piatto da portata.

Cuoci gli gnocchi: lessane una porzione alla volta e scolali appena affiorano in superficie.

Disponili al centro della salsa.

Decora il piatto con qualche tocchetto di baccalà tenuto da parte in precedenza e, se vuoi, gli stimmi di zafferano. I tuoi gnocchetti di baccalà con salsa di cipollotti e zafferano sono pronti.
 

bit.ly\/2hXRgK3​

 
a cura di Sonia Peronaci