Introduzione:

La prima volta che ebbi l'onore di incontrare i biscotti tirolesi, gli spitzbuben, fu a casa di mia nonna Ottilia in un freddo pomeriggio di dicembre. Quel giorno, tutta entusiasta, mi disse all'improvviso: "Vedrai, oggi prepariamo una merenda buonissima!". Filai immediatamente dritta dritta in cucina, curiosa di vedere cosa avesse in mente di fare per questa occasione speciale. Ecco, proprio quel giorno mi insegnò la ricetta dei biscotti tirolesi che ancora conservo nel mio ricettario dopo tanti anni. Ci perdemmo tra una chiacchiera e l'altra, mentre le mani tendevano la pasta con grande volontà; il risultato? Una meraviglia! Una volta pronti, adagiammo i biscotti su piccoli vassoi di vetro trasparente e una bella cioccolata calda con panna fece il resto del lavoro. Confettura e pasta frolla insieme sono una vera forza e in queste piccole delizie riescono a dare il massimo, non trovi? Io mi sono già portata avanti e in forno ho già una bella teglia pronta per essere sfornata: intanto ti lascio la ricetta! 

Procedimento:

Versa 300 g di farina 00 in una ciotola, poi unisci 120 g di zucchero a velo e 6 g di lievito in polvere per dolci setacciati.

Estrai i semini di una bacca di vaniglia incidendola con un coltellino e grattandoli con la lama. Aggiungi 140 g di burro morbido a pezzetti. Unisci 1 uovo, impasta e versa tutto su una spianatoia.

Ottieni un composto liscio e omogeneo, appiattiscilo, avvolgilo nella pellicola e mettilo in frigorifero per un'ora.

Trascorso il tempo indicato, tira una sfoglia di 3-4 mm con un matterello e coppa l’impasto con un taglia pasta per biscotti circolare.

Le sagome devono essere di numero pari, perché poi andranno accoppiate.

Mano a mano, appoggiale su una leccarda foderata con carta forno e forma delle file; lascia la metà dei biscotti intatti e bucane l’altra metà praticando tre forellini con un leva torsolo per mele, oppure puoi bucarli una sola volta al centro con un coppa pasta molto piccolo a forma di cuore, trifoglio, rombo, ecc.

Cuoci a 180° per circa 13-14 minuti. Una volta cotti, lasciali raffreddare e poi prendi una sagoma non bucata, gira verso di te la parte che in cottura poggiava sulla teglia e metti al centro 2 gr di confettura, poi ricopri con l’altra sagoma bucata.

Infine, spolverizzali con lo zucchero a velo

bit.ly\/2hXRgK3​

 
a cura di Sonia Peronaci