Aiuta a tenere sotto controllo il peso, ad allenare il cuore, favorisce il buonumore e permette di socializzare: lo sport è un vero e proprio elisir di lunga vita, soprattutto quando si raggiungono i 50 anni. Basti pensare a ciò che ha evidenziato uno studio condotto negli Stati Uniti su un campione di 34.000 donne nel loro periodo pre e post menopausa: per non ingrassare in questo momento della vita della donna, sarebbe necessaria un’ora al giorno dedicata allo sport, soprattutto per chi non è in sovrappeso.

I BENEFICI DELLO SPORT DOPO I 50 ANNI

Non solo obesità: lo sport è in grado di combattere altre patologie tipiche degli over 50, come le malattie cardiovascolari, il diabete mellito, ma anche il rischio di cadute e fratture causate da una mancanza di elasticità nel corpo. Non solo, praticare ginnastica ad hoc può servire anche a contrastare l’osteoporosi. E poi, che dire delle endorfine che mette in circolo il movimento?

QUALE SPORT SCEGLIERE?
Tra le tante attività sportive, sicuramente sono da preferire quelle più dolci, come ad esempio la camminata, che non richiede uno sforzo troppo intenso. Lo stesso vale per il nuoto, che dona tono ai muscoli e non prevede alcun rischio di danni alle articolazioni. Anche l’acquagym, se non si svolge in modo troppo affannato, può essere utile: l’acqua infatti aiuta i movimenti, ma il cuore lavora grazie all’attività aerobica. Perfetto anche il pilates, soprattutto per chi soffre di mal di schiena, perché insegna come migliorare la propria postura.

Leggi anche:
- A 65 anni il cuore delle donne è più a rischio
- I cibi antiage per combattere l'invecchiamento cellulare
- Influenza 2017-18, ecco come prevenirla