Avete mai partecipato a una seduta con le campane tibetane? All'apparenza ciotole vuote, da utilizzare poggiate a terra o tenute sul palmo della mano, con la parte cava rivolta verso l'alto, sono invece strumenti originari del Tibet, utilizzati in ambito meditativo, grazie alle potenti vibrazioni prodotte facendole risuonare. Un vero e proprio massaggio sonoro, non solo per il cervello, ma soprattutto anche per gli altri organi vitali, in grado di condurre a un profondo stato di rilassamento. Vediamo come funzionano.

COM'È FATTA UNA CAMPANA TIBETANA?
Dalla forma simile a una ciotola, è corredata da un batacchio di legno, che può essere utilizzato per colpirla, producendo un suono profondo, simile a quello del gong, oppure strofinandolo sul bordo metallico, producendo una vibrazione intensa e continua. Questi suoni particolari si ottengono grazie alla lega di 7 metalli principali: l’oro collegato al Sole, l’argento collegato alla Luna, il mercurio collegato a Mercurio, il rame collegato a Venere, il ferro collegato a Marte, lo stagno collegato a Giove, il piombo collegato a Saturno.

MASSAGGIO SONORO
Quando vengono percosse, le campane tibetane emettono un suono intenso e vibrante che non viene percepito solo dall'udito, ma si riverbera anche sull'epidermide e all'interno del nostro corpo, 'massaggiando' nel profondo gli organi vitali. Noi non sentiamo solo con le orecchie, infatti: la pelle è corredata di recettori, in grado di registrare la temperatura esterna, il dolore, ma anche le vibrazioni, inviando impulsi nervosi verso le regioni cerebrali.

EFFETTO CALMANTE
Queste vibrazioni esterne, quindi, una volta interiorizzate, si trasformano in un segnale per il sistema nervoso: se esistono situazioni di stress o di disagio psichico ancora irrisolte, il suono delle campane tibetane, che riproduce l'om, la sacra sillaba da cui ha avuto origine l'universo, ha un effetto calmante, aiutando a lenire l'ansia e a entrare in connessione con lo stato più profondo di sé.

RIEQUILIBRANO I CHAKRA
Essendo composte da una lega di 7 metalli, corrispondenti ai 7 pianeti, esse sono utili anche per riequilibrare i 7 chakra, i centri di energia che presiedono alle funzioni organiche, psichiche ed emotive nel corpo umano.

SI POSSONO USARE DA SOLI
Le campane tibetane possono essere suonate da un maestro, ma anche individualmente, utilizzate come sottofondo a una seduta di meditazione. I loro benefici sono innumerevoli: oltre ad alleviare stati di stress e ansia, sono efficaci per migliorare lo stato di concentrazione, rinforzare il sistema immunitario e diminuire le tensioni e contrazioni muscolari.

Leggi anche:
- Vuoi essere felice? Addobba l'albero di Natale
- Un cane ti allunga la vita, anche se sei single
- I benefici del freddo per la salute