Corpo E Mente

Alzheimer, scoperti i meccanismi all’origine della malattia. Li rivela uno studio coordinato dal professor Marcello D’Amelio dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, appena pubblicato su Nature Communications: a causarla sarebbe la morte dei neuroni che formano l’area tegmentale ventrale, una delle principali zone del cervello in cui viene prodotta la dopamina. Quest’ultima è un neurotrasmettitore indispensabile per il buon funzionamento dell’ippocampo, struttura cerebrale da cui dipende la memoria. Scoperto anche il legame tra l’assenza di dopamina e le disfunzioni del nucleo accumbens, area neuronale coinvolta nei disturbi della gratificazione e dell’umore. La depressione, quindi, non sarebbe conseguenza della patologia, ma un potenziale segnale della sua insorgenza

di ALESSANDRO MALPELO

Sport Tech Benessere Moda Magazine