Come nel caso della scuola, per molti il mese di settembre segna il vero inizio dell'anno lavorativo: sono necessari dunque dei buoni propositi per migliorare il lavoro, dal punto di vista della nostra professionalità come da quello di una più generale qualità della vita (viste le ore che trascorriamo dedicandoci ai doveri). Ecco le nostre intenzioni: quali sono le tue?

ESSERE PRECISI
Rispettare le scadenze, essere diligenti e puntuali: entrare insomma in uno spirito di efficienza, facendo quello che possiamo per lavorare al meglio e non perdere tempo, evitando troppe distrazioni con cellulare o social. Un lavoro ben fatto dà maggiori soddisfazioni.

NON PRENDERSELA
Vivere con leggerezza il lavoro e soprattutto il rapporto con capo e colleghi non significa essere menefreghisti, ma mettersi in una disposizione mentale ed emotiva utile per non soffrire di eventuali commenti o giudizi negativi. Lasciarsi scivolare le delusioni e ricominciare con spirito, ricordando che il lavoro è sì importante ma è solo una parte della nostra vita, è indispensabile per affrontarlo al meglio.

NON LAMENTARSI TROPPO
Lo facciamo tutti, senza renderci conto spesso di essere fortunati. Lamentarsi è uno sport anche tra colleghi, ma genera negatività e cattiveria, invidia e gossip aziendali che contribuiscono a peggiorare il clima lavorativo.

DIVENTARE ESPERTI
Scegliere una vostra skill su cui siamo carenti e darsi un obiettivo per l’anno al fine di migliorare le nostre competenze e diventare più esperti. Riusciremo così anche ad aggiungere nel vostro curriculum un aspetto in più.

IMPARARE O MIGLIORARE LA LINGUA
Quando ci sono i colleghi stranieri o arrivano mail in inglese siamo in difficoltà o imbarazzo? Conoscere le lingue straniere oggi è importante: un ottimo proposito è quello di migliorare, fare conversazione e allargare il proprio lessico, così da sentirci più sicuri di noi.

Leggi anche:
- Come mantenere l'abbronzatura estiva
- Ripresa: come superare il ritorno dalle vacanze
- Un bicchiere di rosso al giorno fa bene alla salute