I disturbi del comportamento alimentare come l'anoressia e la bulimia sono difficili da trattare: questa è una realtà oggettiva, purtroppo. Uno studio condotto presso il Massachusetts General Hospital e pubblicato sulla rivista Journal of Clinical Psychiatry, ha scientificamente dimostrato come per guarire dai questi disturbi possono volerci anche 20 anni.

LO STUDIO
I ricercatori hanno incluso nello studio in questione, fra il 1987 e il 1991, 136 donne affette da anoressia nervosa e 110 con bulimia. Per i primi dieci anni le hanno controllate semestralmente o annualmente e poi le hanno visitate nuovamente dopo 20 o 25 anni dall'inizio dello studio.

IL TEMPO NECESSARIO
Dopo il primo decennio il tasso di guarigione per le donne anoressiche e bulimiche si è attestato, rispettivamente, al 31,4% e al 68,2%. Dopo 22 anni, il tasso di guarigione per le donne anoressiche è salito al 62,8%, mentre è rimasto invariato per le bulimiche. È da sottolineare che, in questi casi, il termine guarigione indica l'assenza di sintomi per almeno un anno.

OCCORRE PAZIENZA

Secondo gli autori di questa ricerca, notare dei miglioramenti nella sintomatologia, dopo la diagnosi, fa ben sperare in una remissione completa a lungo termine. Quest'evidenza può essere di stimolo per i pazienti che hanno bisogno di motivazioni in vista di un percorso di guarigione così lungo.