Il periodo autunnale è quello delle influenze, che colpiscono soprattutto i bambini. E sono proprio loro che soffrono maggiormente i giorni di convalescenza, chiusi in casa, senza sapere cosa fare. Non temete, eccoci in soccorso con qualche idea creativa per tenerli occupati se non sono così KO da stare a letto.

CUCINARE I BISCOTTI
I bambini amano lavorare con le mani gli ingredienti per l’impasto dei biscotti e decorarli: prepariamo tutto in anticipo e lasciamo che liberino la loro fantasia tra stampini e zuccherini colorati.

DIPINGERE CON GLI ACQUARELLI
Disegnare è sempre un’ottima attività da fare quando i piccoli sono ammalati. Per variare rispetto al solito, potete introdurre acquarelli e pennelli: il divertimento è assicurato.

UN LAVORETTO CON LE FOGLIE
Quale miglior periodo per utilizzare le foglie come base di un lavoretto? Potranno incollarle, ricalcarle o inventare strani animali con il corpo a forma di foglie.

INTAGLIARE LA ZUCCA
Trasformare una zucca ornamentale in una lanterna non è un’attività adatta solo ad Halloween: non dobbiamo necessariamente creare la famosa Jack O’ Lantern, possiamo inventarci decorazioni differenti, anche con l’utilizzo di stampini, come stelline, cuori, animaletti.

LEGGERE UNA FAVOLA
I bimbi amano le attenzioni. Quando non stanno bene hanno bisogno di calma e serenità: sdraiamoci con loro sul letto e leggiamo insieme una storia, oppure inventiamo dei personaggi di fantasia e le loro avventure.

MODELLIAMO
Con il Didò o la pasta di sale, possiamo creare forme particolari divertendoci. Mettete a disposizione dei piccoli malti alcuni stampini, un mattarello e una base su cui lavorare.

TRAVESTIRSI
Con i vestiti della mamma e del papà o quelli di Carnevale, i bimbi si travestono e inventano storie di fantasia!

LA SABBIA CINETICA
Ne avete mai sentito parlare? Si tratta di una sabbia che non sporca, morbida e malleabile, che non si attacca e non lascia nessun residuo, perfetta dunque anche per giocare in casa, proprio come in spiaggia.

GUARDARE UN CARTONE
Una pausa rilassante, con un film, magari un classico Disney, è un momento utile per staccare e riposarsi anche per i bambini ammalati.

FARE UN PICNIC
Non ha grosso appetito e fa fatica a mangiare? Se l’influenza non gli ha preso lo stomaco potete inventare un bel picnic in salotto. Preparate con il vostro bimbo dei bastoncini di verdure, oppure dei tramezzini, o una pizza fatta in casa, apparecchiate con una coperta e fingete di godervi un picnic a bordo di un lago.

Leggi anche:
- Mal di gola, ecco i 5 rimedi della nonna
- Halloween, decorazioni fai da te: qualche idea originale
- Come si prepara la zucca per Halloween?