Pescasseroli, 4 ottobre 2017 - Ecco il video dell'orsa con il laccio di metallo al collo. Lo propone Salviamo L’Orso, Associazione per la conservazione dell’orso bruno marsicano - onlus da sempre attiva nell'area del Parco nazionale Abruzzo, Lazio e Molise.
Proprio grazie a questo filmato l'orsa fu individuata 10 mesi fa e quindi catturata, nei giorni scorsi, per essere curata e liberata dal laccio, opera di qualche bracconiere. 

QUI IL VIDEO ORIGINALE:
https://vimeo.com/236708768

"Si tratta di uno dei contributi che la nostra Associazione ha prodotto nella sua azione volta alla tutela di quella straordinaria entità zoologica, unica al mondo, che è l'orso bruno marsicano, un contributo di cui siamo orgogliosi", spiega una nota dell'associazione.

"Il video è stato realizzato mediante fototrappola da alcuni soci di Salviamo l’Orso nell’ambito del protocollo stabilito con la Rete di monitoraggio dell’orso bruno marsicano della Regione Lazio di cui all’epoca dei fatti facevamo parte. Queste immagini così come tante altre notizie ed osservazioni raccolte dai soci di Salviamo l'Orso, sono sempre state tempestivamente condivise con la Regione Lazio e il PNALM perché si potessero intraprendere le azioni più opportune di rispettiva competenza. Condividiamo questo video nella speranza che sempre più persone prendano coscienza della necessità di contrastare attivamente questa pratica crudele, denunciando la presenza di lacci e di chi ne fa uso alle autorità competenti", conclude la nota di Salviamo l'Orso.

QUI IL VIDEO ORIGINALE:
https://vimeo.com/236708768