Saint Denis (Réunion) 28 dicembre 2017 - La guardia costiera francese ha tratto in salvo un uomo polacco che ha rivelato di essere rimasto per sette mesi sulla sua imbarcazione che aveva subito un guasto alla deriva in compagnia solo di un gatto. Un'indagine è stata aperta per rimettere assieme i pezzi della storia e dell'itinerario del 54enne, di cui per ora non viene rivelato il nome e che dice di essere partito dalle isole Comore al largo del Mozambico, lo scorso maggio, puntando a raggiungere l'Africa del Sud. Ma invece di portarlo in Sudafrica, le onde lo hanno spinto verso tutt'altra rotta e l'uomo si è ritrovato alla deriva nel Pacifico per poi arrivare domenica nei pressi dell'isola francese di Reunion, dove è stato avvistato dall'equipaggio di uno yacht.

Impossibilitato a inviare messaggi di emergenza - con tutti gli strumenti a bordo messi fuori uso dalle onde - l'uomo ha raccontato di essere sopravvissuto mangiando una mezza porzione di zuppa cinese al giorno, condivisa con il suo gatto. L'odissea sarebbe iniziata nel 2014 con l'acquisto in India di una barca, con cui avrebbe voluto navigare per oceani, mari e fiumi, fino a tornare a casa sua in Polonia. Ma dopo le ultime vicende di naufraghi che hanno destato parecchi sospetti, si indaga per accertare la veridicità del racconto.
animali@quotidiano.net