Roma, 2 settembre 2016 - La sua storia sa di speranza e come un segnale positivo è stato colto dai Vigili del Fuoco impegnati da quasi dieci giorni a soccorrere le popolazioni del centro Italia piegate da un terribile terremoto. Romeo, questo il nome del cane, uno splendido Golden retriver, mancava all'appello da quella notte maledetta. Ma oggi i proprietari della casa di Amatrice, venuta giù come un castello di carte durante la scossa, sono tornati tra le macerie per recuperare, accompagnati dagli uomini dei soccorsi, qualcosa di utile per la nuova vita nelle tendopoli.

Una volta lì hanno provato a chiamare Romeo e lui ha risposto, si è fatto sentire. I vigili del fuoco si sono messi subito a scavare nel punto da dove provenivano i guaiti dell'animale. E, a furia di scavare, lui è tornato alla luce del sole, apparentemente in ottima salute e con tanta voglia di scodinzolare felice davanti ai suoi padroni e agli uomini che l'hanno salvato. Romeo è stato fatto bere e poi ha cominciato a girare impazzito di felicità. Dopo tanti giorni le speranze non c'erano più ma Romeo ha strappato un sorriso ai suoi proprietari e a tutti gli uomini impegnati nei soccorsi.

L.G.

Per contatti con la nostra redazione: animali@quotidiano.net